CANTIERE NAVALE DAL 1974

Nel settore di riferimento la società ha svolto e tuttora svolge, molteplici attività che vanno dalla costruzione di imbarcazioni con struttura metallica, alla loro manutenzione, riparazione e demolizione, lavori su imbarcazioni da diporto, rimorchio di natanti, installazione di apparecchi, apparecchiature ed impianti, al trasporto per vie d’acqua di passeggeri e merci ed allo svolgimento di servizi portuali.

La concessione detenuta dalla società nel Porto di La Spezia, comprende un’area destinata a parcheggio di circa 200 mq., l’area destinata alle lavorazioni di circa 2700 mq. ed uno specchio acqueo di circa mq. 2000.

Nel cantiere erano presenti, sino dall’inizio del 2014, edifici in muratura con destinazione uffici, magazzini, officine e locali di servizio per un totale di circa 400 mq; lo scalo di alaggio e varo, munito di carrelli su ruote, occupava il 40% dell’area aziendale e permetteva l’alaggio ed il varo di natanti fino a 75 mt. di lunghezza e 12 mt. di larghezza.

Il cantiere navale ha terminato il progetto di riqualificazione ristrutturazione ed ampliamento per fare fronte, da una parte, alla grande ristrettezza di spazio a disposizione attraverso l’installazione di un bacino galleggiante (destinato agli scafi più grandi) e, dall’altra, per razionalizzare ed ammodernare il layout produttivo (darsena, travel, capannone, logistica, etc.).

L’area destinata allo scalo oggi è adibita a piazzale, per posizionamento di imbarcazione a mezzo di un travel lift da 220 t.

Il travel lift da 220 t., opera sul nuovo piazzale, permettendo l’alaggio ed il posizionamento a secco di più unità, fino a saturare gli spazi disponibili a terra ed all’interno del capannone; l’aggiunta del bacino galleggiante aggiungerà una linea di lavorazione indipendente (dal punto di vista dell’impegno delle aree disponibili); il tutto con tempi e costi di alaggio e lavorazione (logistica) comprensibilmente ridotti e con un rilevante incremento della produttività dell’intero impianto.